Sono meno di 200 i ricoverati Covid in Umbria: stabili i positivi, leggero aumento decessi

Tornano meno di 200, esattamente 197, i ricoverati positivi al Covid in Umbria. Non succedeva dal 17 ottobre quando erano 195 per salire a 206 il giorno successivo. Secondo quanto riportato dalla Regione i ricoverati sono scesi del 7,8% nell’ultima settimana e del 28,6% i posti occupati nelle terapie intensive, questa mattina sono cinque i pazienti. E’ quanto emerge dal report di oggi, giovedì 10 novembre 2022. Gli attualmente positivi al virus sono 4.616, il 2% in meno di sette giorni fa mentre i morti dall’inizio della pandemia sono 2.217, con un incremento settimanale dello 0,5%. Sostanzialmente stabile il numero di tamponi molecolari e antigenici eseguiti, che crescono dello 0,1 e dello 0,3 per cento sempre nell’ultima settimana. Il tasso di positività al 10 novembre è del 19,6%, in aumento rispetto al 17,2% di giovedì della scorsa settimana. Dal report della Fondazione Gimbe emerge invece che l’Umbria continua ad avere una percentuale  di vaccinati con la quarta dose Covid inferiore alla media nazionale: 19,6% contro 23,6%. Fa meglio del Paese per quanto riguarda la popolazione con più di cinque anni che non ne ha ricevuta alcuna, il 9,3%, mentre in Italia il dato è del 10,5%, cui aggiungere un 1,4% temporaneamente protetto in quanto guarito dal Covid da meno di 180 giorni. La Fondazione Gimbe tra il 26 ottobre e il primo novembre registra un miglioramento per i casi attualmente positivi per 100 mila abitanti, 595, e una diminuzione dei nuovi casi del 21,8% rispetto alla settimana precedente.