Ventenne perugina denuncia di aver subito uno stupro a Gallipoli.

Presentava dolori al basso ventre e si è presentata ai Carabinieri di Gallipoli dicendo di essere stata violentata. E’ la storia di una ragazza ventenne perugina in vacanza a Gallipoli. Il fatto sarebbe successo in una discoteca del posto dove la ragazza , insieme ad una amica , avrebbe conosciuto alcuni giovani più o meno della sua stessa età. La ventenne perugina è stata accompagnata dagli stessi militari al Pronto soccorso dove i medici hanno effettuato alcuni accertamenti , dai quali però non sarebbero emersi elementi compatibili con un rapporto sessuale. Le indagini dei Carabinieri , coordinati dalla Procura della Repubblica di Lecce, non sono semplici in quanto nella zona esterna alla discoteca non ci sono telecamere di videosorveglianza. I militari di Gallipoli hanno interrogato alcuni ragazzi presenti nella discoteca ma nessuno è stato utile ai fini dell’indagine. Ci sono molti aspetti da chiarire anche alla luce della certificazione del Pronto soccorso che non rileva alcun elemento particolare su una presunta violenza. I Carabinieri stanno cercando qualche testimone che può essere utile ad indirizzare l’attività investigativa.