Allevamento, 12 milioni di euro per il mancato reddito delle zone colpite dal sisma La misura del ministero delle Politiche agricole riguarderà 3mila allevatori

NORCIA – Sono in corso i pagamenti per il mancato reddito da 12 milioni di euro causato dal terremoto ai 3 mila allevatori delle zone colpite. Lo ha fatto sapere il Ministro delle Politiche agricole, Maurizio Martina, nel fare il punto della situazione degli aiuti in un incontrato con gli assessori all’agricoltura delle Regioni colpite dal sisma, insieme al coordinatore degli assessori regionali Leonardo Di Gioia.
Per favorire la nascita nelle zone terremotate di imprese condotte da under 40 sono stati stanziati 5 milioni di euro da parte di Ismea per concedere mutui a tasso agevolato. Le Regioni hanno presentato uno stato di avanzamento dei lavori per l’installazione e montaggio delle stalle temporanee e dei moduli abitativi per gli agricoltori; si è condivisa anche la necessità di accelerare il più possibile nelle operazioni di sistemazione della viabilità, in particolare di quella rurale, per limitare i disagi conseguenti ai danni del terremoto.

Con l’assessore Di Gioia, infine, si è concordato che verrà studiato un contributo straordinario di solidarietà da parte delle altre Regioni attraverso un taglio dei Programmi di sviluppo rurale e un versamento a favore delle quattro regioni colpite. Martina ha ribadito la disponibilità del Ministero a contribuire attraverso il Psr nazionale con una quota percentuale doppia rispetto a quella delle regioni.
”Siamo pronti a dare un ulteriore contributo importante alle imprese colpite in uno sforzo unitario di tutte le Regioni”, ha detto il Ministro, pronto a fare la sua parte al fianco degli assessori regionali per una nuova misura di solidarietà concreta già nelle prossime settimane.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>