Amministrative, Miccioni (Pd provinciale): “Il voto premia la serietà e l’impegno sul territorio. Dove ci sono unità e coalizioni larghe e coese l’obiettivo è a portata di mano”

PERUGIA – “Preparazione e credibilità, serietà e coerenza, radicamento e capacità di ascoltare e interpretare i bisogni delle persone, spiccato civismo, progetti all’altezza delle sfide e attenzione per il territorio. Questo è il valore aggiunto che negli ultimi anni hanno portato nella loro attività di amministratori Cristian Betti, Bernardino Sperandio, Sandro Pasquali e Letizia Michelini; questo è il valore aggiunto che ne ha fatto candidati spendibili e che oggi li conferma o li assicura alla guida delle loro comunità. E questo è il valore aggiunto che porta al ballottaggio, in realtà più frammentate e complicate, anche da tensioni interne al Pd, Paola Avorio a Umbertide e Camilla Laureti e Spoleto, due donne pronte a spendersi per il governo delle loro città con passione, dedizione, capacità, idee e progetti”. Così, in una nota, il segretario provinciale del Pd di Perugia Leonardo Miccioni. “Non sono mancati, ovviamente, e di questo ringrazio quanti si sono spesi in prima persona, il sostegno e l’impegno imprescindibili – continua Miccioni – di una squadra fatta di persone generose e attente. È stata ovunque una sfida difficile, giocata in un clima (nazionale) complicato, anche se negli ultimi giorni abbiamo avvertito, con piacere, un sentimento crescente di entusiasmo e fiducia nei confronti dei nostri candidati, anche di quelli alla prima esperienza. Il voto di ieri ha premiato il lavoro appassionato e quotidiano sul territorio. Il Pd ha avuto ragione ad aver scommesso – e continuerà a farlo – su un rinnovato protagonismo civico e su percorsi inclusivi e coinvolgenti. È evidente, infatti, che dove si è stati capaci di mettere da parte le divisioni e di costruire percorsi unitari e coalizioni larghe, abbiamo contribuito in misura determinante ad assicurare alle città una visione e governi affidabili. Ai sindaci eletti, ai consiglieri comunali – insieme a tutti i candidati – vanno tutta la mia gratitudine e i miei sinceri auguri di buon lavoro al servizio delle loro comunità. Un in bocca al lupo va, invece, insieme all’assicurazione che siamo in campo e ci spenderemo come possibile in questi quindici giorni, a Paola e Camilla per il turno di ballottaggio; l’auspicio è che le forze civiche e di centrosinistra possano trovare in loro e nei loro progetti le ragioni di un percorso da scrivere insieme per il futuro di queste importanti città”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.