Assisi, si scaldano i motori in vista del ballottaggio Proietti – Bartolini: ecco le forze in campo Lunghi ago della bilancia. Come sarà il nuovo consiglio comunale

ASSISI – Si rimette in moto la macchina del ballottaggio. Il 19 giugno si torna alle urne per scegliere chi tra Stefania Proietti e Giorgio Bartolini governerà Assisi per i prossimi cinque anni. Dai risultati delle forze in campo (Proietti 26,32, Bartolini 27,23, Lunghi 20,51 oltre al Movimento cinque stelle e a Mignani, sembra proprio che sarà il successore di Ricci a fungere da ago della bilancia. Ed è consapevole che i suoi voti pesano, eccome se pesano. “Andremo a testa alta, consapevoli della nostra forza. Aspetto che qualcuno mi chiami”. Parole che lasciano tutto aperto, soprattutto sul piano politico, quando Lunghi parla di Claudio Ricci, che ha lasciato macerie sul piano politico”.

L’occasione del dopo elezioni è anche utile per comprendere la capacità di attrarre preferenze dei candidati in campo. Per Bartolini, svetta Emidio Fioroni con 428 preferenze e Simonetta Maccabei per 224, entrambi molto avanti rispetto ai più votati. Moreno Fortini va bene in Fratelli d’Italia (352), Serena Morosi (209) e Stefano Apostolico (173).Vanno bene i leghisti Stefano Pastorelli (338), Monia Mariani (119) e Luigi Tardioli (99). Record di preferenze nelle liste della Proietti con Valter Stoppini (551), Federico Masciolini (246), Federica Corazzi (243) e Simone Pettirossi (228). Federica Lunghi arriva a 219 mentre Donatella Casciari a 218. Con Lunghi vanno bene Lucio Cannelli, Sonia Gaudenzi e Moreno Massucci.

Per quanto riguarda l’assetto futuro, tutto dipenderà dagli apparentamenti e, ovviamente, dal vincitore. Chi prevarrà il 19 giugno porterà a casa dieci seggi, gli altri sei. Se dovesse vincere Bartolini senza apparentamenti, la civica del sindaco prenderebbe quattro consiglieri: Fioroni, Maccabei, Daniela Apostolico e Strada, tre Fdi: Fortini, Morosi e Stefano Apostolico; due la Lega Nord (Pastorelli e Mariani) e uno Forza Italia. All’opposizione ci sarebbe anche Lunghi più due consiglieri, Claudia Travicelli e il M5S. Se dovesse vincere la Proietti, sei sarebbero i consiglieri del Pd con Stoppini, Masciolini, Corazzi, Pettirossi, Lunghi e Casciarri. Tre per Assisi Domani: Cavallucci, Cardinali e Sdringola. Bastianini sarebbe l’unico eletto dei Cristiano Democratici.  All’opposizione Bartolini, Fioroni, Fortini, Lunghi, Travicelli e Leggio.

Se ci dovesse essere accordo Lunghi – Bartolini, il facente funzione porterebbe in dote in maggioranza la Travicelli, Martellini e Cannelli, facendo entrare solo i primi quattro del Pd. Quindi consiglio con Fioroni, Maccabei, Apostolico, Paoletti, Moreno fortini, Stefano Pastorelli, Lunghi, Travicelli, Martellini e Cannelli. Opposizione con Proietti, Stoppini, Masciolini, Corazzi, Cavallucci e Leggio.

I due candidati intanto lanciano messaggi. Bartolini ha già fatto sapere di essere in campo “contro il Pd”, personalizzando la sfida e quindi richiamando tutti coloro che si sentono alternativi alla sinistra. La Proietti parla di un “progetto civico aperto”, lanciando messaggi a chi volesse entrare.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>