Bcc di Spello e Bettona apre una seconda sede a Norcia. Bocci: “Territorio capace di produrre ricchezza” [FOTO]

NORCIA – Inaugurazione questa mattina della sede secondaria della Bcc di Spello e Bettona a Norcia. Alla presenza del sottosegretario Gianpiero Bocci, della senatrice Valeria Cardinali e del vicepresidente della Giunta regionale Fabio Paparelli, la banda di Spello e Bettona, con le loro note, ha avviato la mattinata. L’idea dell’investimento su Norcia è per al ricerca di una economia peculiare, dando un forte senso di comunità

La Banca d’Italia aveva autorizzato la sede secondaria a luglio 2016, poi però il terremoto ha cambiato i programmi. Profonda attenzione dunque viene dimostrata ancora una volta dalle Banche di credito cooperativo, che hanno la funzione di far crescere il territorio e le risorse umane. “L’idea – spiega il sottosegretario Bocci – è nata prima del terremoto e l’istituto di credito ha deciso di scommettere comunque sul territorio, credendo sul tessuto economico e sociale. Questa comunità può produrre ricchezza – ha proseguito – anche alla luce dei drammatici eventi”. Bocci ha riflettuto anche sul fatto che la Bcc è un istituto di credito vicino al cittadini, alle famiglie e alle imprese. “Il territorio oggi – ha concluso Bocci – è meno solo e può alimentare la speranza”.

Il Credito cooperativo ha già raccolto 315mila euro per le popolazioni della Valnerina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.