Bomba a Cesi, ok al disinnesco: i ternani tornano a casa

TERNI – E’ andato tutto bene e, alle 13.45, è potuta iniziare la fase del rientro nelle proprie abitazioni dopo il disinnesco della bomba a Cesi.

Sono stati più di 10mila i ternani costretti a lasciare la propria abitazione, coadiuvati anche da alcune navette messe a disposizione dall’amministrazione comunale. Le operazioni sono iniziate nella mattinata e andate avanti con la dovuta e necessaria cautela. Intorno alle 13.10 erano concluse le operazioni di despolettamento dell’ordigno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.