Caos Pd a Spoleto, la commissione per il Congresso: “Lavoro corretto”

SPOLETO – Lavoro corretto, decisioni prese a larga maggioranza per il bene del partito. La disfida del congresso del Partito democratico spoletino continua e dopo l’accusa della minoranza, interviene Maurizio Manini, presidente della Commissione garanzia per il congresso, che difende le scelte fatte.
“Faccio presente – spiega Manini – che la Commissione è rappresentativa di tutte le “anime” interne al partito. La commissione sottolinea di aver svolto un lavoro corretto cercando di prendere decisioni a larga maggioranza, molto spesso in modo unanime per il bene del partito. Mi preme precisare ciò perché mi sento in dovere di difendere l’operato svolto dalla Commissione medesima che è stato sempre svolto in maniera serena ed obbiettiva nonostante le sollecitazioni delle parti interessate”.
Quindi l’auspicio finale per risolvere l’empisse: la via migliore è quella di trovare un reale dialogo tra le due anime su un progetto politico comune. Agli organi competenti del partito andrà poi il compito  di trovare la soluzione procedurale al fine della risoluzione della diatriba in atto”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.