Carabinieri, calo dei reati in Umbria del 14 per cento. In un anno 756 arresti Celebrato anche a Perugia e a Terni l'anniversario dell'Arma. L'occasione per tracciare il bilancio dell'attività

Sono stati 756 gli arresti eseguiti negli ultimi 12 mesi dai carabinieri in Umbria, 6.588 invece le denunce a piede libero: questi alcuni dei dati forniti questa mattina in occasione della cerimonia, a Perugia, del 201esimo anniversario della fondazione dell’Arma.
Rispetto all’anno precedente si registra un calo del 14 per cento dei reati commessi nelle province di Perugia e Terni (32.902 anziché 38.286). Due gli omicidi volontari scoperti, 64 i rapinatori individuati, 12 i provvedimenti adottati per sfruttamento della prostituzione e 43 estorsioni.
Poco meno di 15 mila le infrazioni al Codice della strada contestate: 115 sono stati sorpresi al volante ubriachi e 286 denunciati per lo stesso motivo.
Il Noe (Nucleo operativo ecologico), nell’ambito delle 86 ispezioni compiute, ha rilevato irregolarità in 30 casi,
denunciando 21 persone alle quali sono stati sequestrati beni per 100 mila euro. I militari del Nucleo antisofisticazione, invece, hanno sequestrato merci per 26 milioni di euro in 370 attività commerciali in cui vengono confezionati e distribuiti i prodotti alimentari (un arresto e 251 denunce).
L’Arma, che in totale ha messo in atto 3.100 servizi di ordine pubblico in occasione di manifestazioni ed eventi
sportivi, ha svolto 97 incontri nelle scuole sul tema della legalità, entrando in contatto con 8.900 studenti.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>