Centrale Enel di Pietrafitta: i sindacati chiamano i futuri sindaci a prendere impegni precisi

TRASIMENO – Quale futuro per la centrale Enel di Pietrafitta? A questa domanda cercheranno di rispondere sabato 18 maggio, alle ore 10.00, presso la sala comunale Pietrafitta (in via Roma), le candidate e i candidati alla carica di sindaco per i comuni di Panicale (Giulio Cherubini e Virginia Marchesini) e Piegaro (Roberto Ferricelli, Piero Augusto Peltrisco e Luca Sargentini). Ad organizzare l’iniziativa sono i sindacati del settore energetico, Filctem Cgil, Flaei Cisl e Uiltec Uil che chiedono un confronto aperto sulle prospettive sia dell’attuale centrale, che dei lotti oggi dismessi.
“Filctem, Flaei e Uiltec – si legge nella lettera inviata a tutti i candidati – chiedono ai futuri sindaci di questo comprensorio, quali azioni intendano promuovere per questa importante realtà industriale quale è Enel e, soprattutto, se la politica locale si farà promotrice di progetti di reindustrializzazione condivisi con le comunità locali e la stessa Enel”. Secondo le organizzazioni sindacali, infatti, è assolutamente necessario “promuovere una nuova stagione industriale insieme alle imprese locali e non disperdere le potenzialità del progetto Futur-e, per ridare nuova vita occupazionale industriale per i tanti disoccupati e giovani del territorio costretti a trasferirsi per trovare lavoro”.
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail