Corciano: scoperta casa a luci rosse nella zona di Capanne. Denunciato 31enne albanese

CORCIANO – La polizia municipale di Corciano ha scoperto una casa a luci rossi nella zona di Capanne. A fare scattare le indagini sono stati gli abitanti della zona, insospettiti dal continuo viavai di persone all’interno di un condominio. Dei movimenti è stata informata la polizia municipale che ha così fatto partire le indagini. Dopo appostamenti, lunedì è scattato il blitz. All’interno dell’abitazione è stata trovata una donna di circa 20 anni, albanese. Un uomo, anch’egli albanese di 31 anni è stato denunciato per favoreggiamento della prostituzione. I due, secondo la ricostruzione della polizia municipale di Corciano, non sono legati da alcun rapporto di parentela e al momento è stato accertato che solo una donna, la 20enne albanese, si prostituiva all’interno della casa. Nell’appartamento la municipale ha trovato, oltre agli oggetti connessi all’attività di prostituzione, cellulari e tablet usati per fissare gli appuntamenti con i clienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.