Delegazione cinese dello Shandong ricevuta a Palazzo Cesaroni L'assessore regionale Cecchini: "Importanti sinergie sulla sicurezza alimentare"

PERUGIA – “Grazie anche a queste giornate di permanenza in Umbria, i rapporti tra la nostra Regione e la Provincia cinese dello Shandong sono sempre più solidi e la nostra intenzione è quella di proseguire sul percorso di collaborazione concreta e fattiva intrapresa in questi anni”. E’ quanto ha affermato l’assessore regionale alle politiche agricole, all’ambiente ed alla cultura, Fernanda Cecchini, portando il saluto della Regione Umbria alla delegazione cinese della Provincia dello Shandong, guidata dal vicepresidente Yu Xiaoming, che è stata ricevuta questa mattina, lunedì 10 luglio, nella Sala Brugnoli di Palazzo Cesaroni a Perugia.

Dopo il saluto del consigliere Giacomo Leonelli, in rappresentanza della presidente dell’Assemblea Legislativa dell’Umbria, Donatella Porzi, l’assessore Cecchini ha ricordato il Memorandum di intesa tra Umbria e Shandong, sotto gli auspici dell’Ambasciata d’Italia a Pechino, firmato nel 2012, grazie anche alle azioni condotte in Cina dalla Regione Umbria come capofila del progetto di settore sulla sicurezza alimentare nell’ambito del programma MAE-Regioni-Cina avviato dal Comitato Intergovernativo Italia-Cina al fine di favorire le intese tra enti territoriali dei 2 paesi.

“In questi anni – ha sottolineato l’assessore – oltre che sulla sicurezza alimentare sono maturate iniziative in vari campi: accordi interuniversitari, Umbria jazz a Qingdao, la presenza di imprese umbre nello Shandong (la Meccanotecnica Umbra ha festeggiato lo scorso anno il decennale dello stabilimento di Qingdao, leader del suo settore produttivo in Asia). Noi siamo fortemente convinti delle potenzialità della cooperazione e dell’interscambio tra Umbria e Shandong, ma possiamo fare molto di più.

Abbiamo visto che vi sono interessanti terreni di collaborazione: sviluppo delle tecnologie in agricoltura, chimica verde, agroindustria e packaging, sistemi di controllo ambientale aria, acqua e terreno, certificazione della qualità dei prodotti alimentari. Abbiamo una importante sollecitazione a partecipare alla realizzazione del nuovo ospedale di Zebo (Shandong) sia attraverso la collaborazione delle nostre strutture sanitarie che delle nostre imprese.

In campo universitario si può lavorare alla implementazione di nuove partnership che andranno ad aggiungersi a quelle esistenti con le Università umbre che già ospitano centinaia di studenti provenienti dalla Cina”.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>