Foligno, donna travolta e uccisa da auto, arrestato il presunto responsabile: un macedone di 28 anni

FOLIGNO – Una donna di 61 anni, G. A. le iniziali, è stata travolta e uccisa da un’auto mentre camminava, a piedi, lungo la strada che dalla frazione Sant’Eraclio porta a Foligno.
Il fatto è accaduto ieri sera, intorno alle 19.30, quando il veicolo ha letteralmente falciato la vittima, che passeggiava insieme a un’amica, D. A. C. del 1954, travolta anch’essa dall’auto in corsa. Secondo quanto è stato possibile apprendere, le due donne stavano attraversando la strada, quando G. A. sarebbe stata centrata in pieno e anche trascinata per diversi metri dopo il violento l’impatto. Purtroppo per lei non c’è stato nulla da fare, mentre l’altra persona coinvolta è rimasta gravemente ferita e trasportata all’ospedale di Foligno.
Sul posto personale del 118, polizia e vigili urbani. Il presunto responsabile dell’incidente è stato fermato poco dopo, anche grazie a testimoni che hanno assistito alla drammatica scena. Si tratta di un macedone di 28 anni, per il quale stamattina è stato disposto l’arresto, nel carcere di Spoleto, con l’accusa di omicidio colposo e omissione di soccorso. Il ragazzo è in regola con il permesso di soggiorno ed è residente a Foligno. Per lui sono stati disposti gli esami tossicologoci. Era alla guida di una BMW scura e in macchina con lui sembra ci fosse un connazionale. Gli uomini del commissariato di polizia di Foligno, guidati dal vice questore aggiunto Bruno Antonini, stanno continuando le indagini, ascoltando testimoni e verificando le immagini delle telecamere presenti nella zona dell’incidente.
All’operazione di cattura del pirata della strada, coordinata dal sostituto procuratore della Repubblica, Gennaro Iannarone, hanno collaborato anche gli agenti della polizia municipale di Foligno.

 

Foligno, donna travolta e uccisa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.