Foligno, famiglia “adotta” profugo del Kosovo con il progetto Caritas “Rifugiato a casa mia”

FOLIGNO – Si chiama Sadri, ha 58 anni, è kosovaro, è in Italia come rifugiato politico ed è il primo profugo adottato da una famiglia folignate, grazie al progetto “Rifugiato a casa mia”, promosso dalla Caritas diocesana di Foligno (nella foto pubblicata sulla pagina Facebook ufficiale Rifugiato a casa mia). Si tratta di un’iniziativa che si propone di sperimentare nuove forme di accoglienza, ospitando per sei mesi, nella propria in casa o in parrocchia, migranti in difficoltà. Il progetto rientra in una campagna nazionale nata da un’idea di papa Francesco, a Foligno è stato attivato una decina di giorni fa e ha già trovato attuazione grazie a una coppia di anziani che vivono a Montefalco, che hanno deciso di accogliere Sadri nella loro abitazione, dove quest’ultimo li aiuta nella quotidianità, condividendo tutto con loro, come una famiglia. L’uomo è arrivato a Foligno grazie ai volontari della Caritas diocesana, presenti in Kosovo per portare aiuti umanitari, dopo essere rimasto ferito nella guerra dei Balcani. In questi anni di permanenza in città, ha studiato italiano e cercato di integrarsi. Il suo permesso di soggiorno sta per scadere e lui sarebbe stato pronto a partire alla ricerca di nuove opportunità. Poi però è arrivato il progetto “Rifugiato a casa mia” e Sadri, grazie alla mediazione della Caritas, è stato accolto da una famiglia che cercherà di aiutarlo ad avere un futuro migliore.
Finora, in Italia, sono oltre 170 le famiglie, 150 le parrocchie e 30 gli istituti che hanno aderito al progetto, mettendo a disposizione circa mille posti per altrettanti cittadini stranieri in difficoltà.
L’iniziativa sta riscuotendo interesse anche a Foligno, dove la Caritas diocesana, diretta da Mauro Masciotti, è da sempre molto attenta ai temi dell’integrazione e della multiculturalità, attraverso diversi progetti importanti sia nel territorio locale sia all’estero. Per informazioni sul progetto “Rifugiato a casa mia”, è possibile contattare la Caritas ai seguenti recapiti: caritas@caritasfoligno.it; 0742/357337.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.