Foligno, statale 77, caos segnaletica e zero indicazioni turistiche

FOLIGNO – A oltre un mese dall’inaugurazione, è ancora caos segnaletica sulla statale 77 Val di Chienti dove sono ancora assenti le indicazioni per raggiungere le aree che si trovano lungo il vecchio tracciato e non sono affatto segnalati i luoghi di attrazione turistica, creando confusione e disagi per i viaggiatori. Ad esempio, il turista che volesse dirigersi nella Valle del Menotre, a Pale, Rasiglia, Sellano o raggiungere la Valnerina non trova nessuna indicazione precisa ma si trova senza via di scampo a Colfiorito (anche perché non ci sono uscite intermedie e lo svincolo di Scopoli è ancora solo un miraggio) per poi non sapere dove andare di preciso per arrivare in questi luoghi. La questione sta facendo indignare in molti, soprattutto cittadini e operatori commerciali delle frazioni del territorio interessato dalla nuova arteria stradale e visitatori della zona. Il fatto è stato sollevato anche politicamente, con una mozione del capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale a Foligno, Riccardo Meloni, che ha chiesto all’amministrazione di “intende attivarsi in maniera rapida e determinata per collocare adeguate segnalazioni turistico stradali”, evidenziando che “le zone montane sono sempre di più abbandonate anche per la mancata realizzazione sulla Ss77 dello svincolo di Scopoli, visto anche che non sono state prese iniziative per sopperire a tale problematica e che l’isolamento non è neanche confortato da indicazioni turistico stradali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.