Gualdo Tadino, il fascino del presepe, l’attrazione dei Mercatini di Natale

GUALDO TADINO – Il centro storico di Gualdo Tadino, come da tradizione, si è animato con i “Mercatini di Natale”. Un’iniziativa che quest’anno ha riscosso particolare successo, tanto da fare prorogare fino alla vigilia di Natale l’apertura delle bancarelle. Dopo due giorni di chiusura di Natale e Santo Stefano, il mercatino riaprirà i battenti sabato 27 dalle 15 alle 21e domenica 28 dalla 10 alle 21. La novità di questa edizione è rappresentata dall’allestimento dei mercatini con i tradizionali chioschi in legno che sono stati collocati nelle piazze della città, oltre agli spazi espositivi previsti nelle taverne.

Gli amanti della tradizione e dei presepi potranno ammirare il presepe realizzato nella parrocchia di San Giuseppe Artigiano che “apre” al pubblico proprio nel giorno di Natale. Si tratta di una vera e propria opera d’arte di 36 metri quadrati con centinaia di personaggi. E’ opera dei fratelli Provvedi, costruito con sughero e materiali vari. Nato nel 1990 quando i fratelli costruirono le prime casette in sughero, pian piano è andato crescendo negli anni. Dal 1994 al 1997 è stato ospitato nella parrocchia di San Giuseppe Artigiano, poi, dopo la visita del Padre Provinciale dei Cappuccini di Assisi ha “traslocato” nella città del Poverello dove è rimasto per 12 anni. Nel 2010 la decisione di riportarlo a Gualdo.

Il presepe è visitabile dal 25 dicembre al 6 gennaio tutti i giorni, oltre a domenica 11 e giovedì 15 gennaio dalle 15.30 alle 18.30.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.