Gualdo Tadino, si dimette l’assessore Tantari: Pasquarelli entra in giunta

GUALDO TADINO – Cambio nella Giunta Presciutti. Si dimette l’assessore al Bilancio Mario Tantari, che sarà sostituito da Fabio Pasquarelli, che lascia la carica di presidente del consiglio comunale per entrare in giunta e acquisire le deleghe alla Manutenzione, Patrimonio, Cultura e Turismo.

Il nuovo innesto ha comportato anche un rimescolamento di deleghe. Per la vicesindaco Gloria Sabbatino Lavori pubblici, Ricostruzione, Protezione civile e Personale. Per Michela Mischianti Ambiente, Tutela del Territorio e decoro urbano; per Giorgio Locchi Urbanistica, Sviluppo economico, Trasporti e toponomastica; Emanuela Venturi con Welfare, Istruzione, Sport e Bilancio e Fabio Pasquarelli con Manutenzioni, Patrimonio, Cultura, Turismo e Commercio. Il sindaco ha tenuto per sé Sicurezza, Polizia municipale e sanità.

Tutti i membri del Gruppo Consiliare di Maggioranza, inoltre, saranno coinvolti in diversi ambiti ed affiancheranno gli Assessori di riferimento nei seguenti settori:

Valentina Allegrucci si occuperà di politiche giovanili; Lisa Chiavini di rapporti con il territorio e Frazioni; Alessio Passeri di aspetti burocratici, tecnici ed organizzativi degli eventi del Comune; Jada Commodi rapporti con l’Associazione Italiana Città della Ceramica, le Istituzioni Sovracomunali e i Gemellaggi; Sauro Santioni rapporti con le società sportive; Noemi Piccioni dei temi della sanità e della persona; Daniele Guidubaldi di implementare i rapporti internazionali; Marco Parlanti di farmacie.

“Ringrazio l’Assessore Tantari  – ha sottolineato il Sindaco Presciutti –  per il lavoro svolto fino ad oggi con impegno e professionalità. Con questa decisione siamo stati costretti ad effettuare una redistribuzione delle cariche, che vede entrare in Giunta l’Assessore Fabio Pasquarelli, che decade dalla carica di Presidente del Consiglio Comunale. Questo significa che da qui al prossimo 10 giugno dovrà essere riconvocato il Consiglio Comunale per procedere all’elezione del nuovo presidente.  La redistribuzione delle cariche tra gli assessori ed il maggiore coinvolgimento dei Consiglieri nei diversi ambiti è stata fatta nell’ottica di avere una maggiore collegialità e un impegno diretto di chi è coinvolto nella vita amministrativa della città”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.