Jp Industries, autunno caldo per l’azienda dell’elettrodomestico. A rischio centinaia di posti di lavoro: incontro cruciale al Mise con le banche

NOCERA UMBRA – Si apre un autunno caldo sul fronte della Jp Industries, l’azienda dell’elettrodomestico, nata dalle ceneri dell’ex Merloni. Il viceministro Teresa Bellanova è in campo e sta gestendo in prima linea l’argomento, con summit e incontri a stretto giro. Oggi dovrebbe essere una giornata campale. Al Mise è attesa la proprietà con Giovanni Porcarelli per un faccia a faccia cruciale con le banche e i tecnici dell’unità di crisi del ministero. C’è da capire se, dopo i contenziosi, arriveranno i fondi degli istituti di credito per permettere la ripartenza dell’azienda.

Porcarelli, stando a quanto riferiscono i ben informati, avrebbe avuto una serie di incontri al Mise anche ieri, probabilmente preparatori alle riunioni di oggi. Di certo c’è che quello che si apre sarà un autunno caldo. Il 12 settembre, salvo novità, scade la cassa integrazione per i lavoratori della Jp Industries che, ben che vada, sarà rinnovata fino al 2018. Ad ottobre la scadenza di ogni ammortizzatore sociale anche per gli ‘Ex Merloni’, rimasti fuori dalla nuova società. Tra Umbria e Marche qui si contano 600 lavoratori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.