La Fontana maggiore si illumina contro l’epilessia

PERUGIA – In occasione della giornata mondiale di sensibilizzazione sull’epilessia, cui ha partecipato anche la città di Perugia, sono state illuminate di viola la Fontana Maggiore e la fontana della stazione Fontivegge in piazza Vittorio Veneto, il Grifo e il Leone del Palazzo Comunale, le fontane del giardino in piazza Italia, come testimonianza di vicinanza  simbolica del capoluogo umbro verso questa patologia. È stato poi organizzato anche un incontro con medici neurologi che svolgono la loro attività in Umbria. L’iniziativa è promossa dal Kiwanis club ‘Perugia Etrusca’, in collaborazione con la Lega italiana contro l’epilessia. Fra i vari relatori: Domenico Frondizi, responsabile di neurofisiopatologia dell’Azienda ospedaliera di Terni; Cinzia Costa dell’Università degli Studi di Perugia e medico della clinica neurologica dell’Ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia; Teresa Anna Cantisani, direttore della struttura complessa di neurofisiopatologia dell’Azienda ospedaliera di Perugia; Chiara Bedetti, neurologa all’istituto Serafico di Assisi; Gianfranco Perticoni, specialista in neurofisiopatologia. In questi giorni è stata lanciata una campagna di comunicazione sul tema, con l’attivazione di una linea telefonica dedicata e la condivisione di un video, nel quale viene sottolineato che importanti personaggi storici soffrirono di epilessia, da Napoleone Bonaparte a Vincent Van Gogh, fino a Francesco Petrarca. E per cercare di far fronte a attacchi epilettici, il policlinico Umberto I di Roma ha pubblicato una apposita guida in cui indicano le regole principali da seguire in casi del genere.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta