Maxi concorso in Regione, inizia la prova preselettiva per 31.909 canidati

PERUGIA – 94 assunzioni in ballo per un totale di 31.909 domande di partecipazione al maxi concorso della Regione Umbria. La prova preselettiva prevede domande a risposta chiusa su norme e procedure sui fondi dell’Unione Europea. I candidati scenderanno così da 31.909 a meno di 500 dopo la verifica della prova. L’assunzione dei futuri 94 vincitori durerà tre anni.

Le assunzioni andranno a supporto delle azioni e funzioni della Regione, enti, agenzie e società strumentali regionali previste dal Piano di rafforzamento amministrativo (Pra) per la programmazione comunitaria 2014-2020 nell’ambito dell’attuazione dei programmi operativi finanziati dai fondi europei (Fesr, Fse e Feasr).

“Sono numeri veramente importanti – ha affermato l’assessore regionale alle Risorse Umane Antonio Bartolini – ma siamo determinati ad andare avanti perché possiamo dare una grande opportunità ai giovani in cerca di lavoro; una risposta rapida e concreta per una generazione che ha capacità e talento, ma fatica ad affacciarsi al mondo del lavoro. Il Piano di rafforzamento amministrativo è tra gli adempimenti richiesti dalla Commissione Europea per migliorare le performance in materia di gestione ed efficacia dei finanziamenti comunitari, con il chiaro intento di agevolare lo sviluppo regionale e il tessuto economico locale. I posti messi a bando, vincolati alle indicazioni della Commissione Europea sono finanziati da fondi strutturali europei.

“E così – ha proseguito l’assessore – per garantire da un lato la massima rapidità nello svolgimento delle prove, secondo le disposizioni di legge, e dall’altro per assicurare grande trasparenza e regolarità al maxi-concorso, abbiamo deliberato di effettuare una prova preselettiva e di nominare un Comitato tecnico-scientifico composto da sei persone, magistrati, professori universitari e dirigenti di Pubblica Amministrazione. Per questo delicato compito – ha aggiunto Bartolini – abbiamo chiamato a far parte del Comitato il dott. Alberto Avòli – magistrato della Corte dei Conti – Presidente Sezioni Riunite in sede Giurisdizionale; il dott. Cesare Martellino – Presidente di Sezione di Corte di Cassazione e già Procuratore della Repubblica; il dott. Cesare Lamberti – magistrato amministrativo già Presidente TAR Umbria; la dott.ssa Graziella Romito – dirigente del Ministero Politiche agricole, alimentari e foreste; il prof. Giuseppe Liotta, ordinario del Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Perugia ed il prof. Fabio Raspadori del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Perugia”.

concorso in Regione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.