Narni, coltivava marijuana in cella frigorifera: arrestato 41enne incensurato

NARNI – Aveva trasformato la cella frigorifera di un autocarro, abbandonato nel terreno del suo casolare, in una serra per la coltivazione della marijuana: per questo un 41enne di Narni è stato arrestato dai carabinieri, in flagranza di reato, con l’accusa di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. All’uomo, un artigiano incensurato, è stato sequestrato mezzo chilo di marijuana già essiccata od in essiccazione, trovato nella cella frigorifera e nella sua abitazione.
FOTO 1Sul fondo del mezzo abbandonato, in gran parte pieno di materiale in disuso – hanno accertato i militari – il 41enne aveva montato una piccola porta artigianale che dava l’accesso ad una serra di piccole dimensioni ma isolata termicamente e dotata di illuminazione, lampade di calore con timer di attivazione ed un rudimentale sistema di ricircolo dell’aria.
Complessivamente i militari hanno sequestrato, nella dismessa cella frigorifera e nell’abitazione dell’arrestato, mezzo chilo di marijuana già essiccata o in essiccazione. L’uomo al termine della convalida davanti al Gip del locale Tribunale è stato rimesso in libertà, in attesa delle successive udienze.
L’operazione rientra nella campagna per la prevenzione e repressione dell’uso e spaccio di sostanze stupefacenti promossa dal comando provinciale dei carabinieri di Terni, con l’obiettivo primario di tutelare la salute dei cittadini, in particolare i giovani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.