Narni, in giro con 2.000 euro di banconote false. Donna in manette

NARNI – In manette una 46enne di Calvi dell’Umbria finisce in manette per possesso di oltre 2.000 € in banconote false. Un equipaggio del N.O.R. della Compagnia Carabinieri di Amelia (TR), nel corso di un normale servizio di perlustrazione del territorio in periferia di Narni (TR), ha notato la macchina della donna che stava uscendo dall’abitazione di una vecchia conoscenza dei Carabinieri e attualmente sottoposto all’affidamento in prova ai servizi sociali.

I militari hanno intimato l’alt alla donna e l’hanno sottoposta a controllo. La conducente, una 46enne di Calvi dell’Umbria (TR), che aveva con sé la figlia minore, è entrata nel panico alla vista dei Carabinieri. Non ci ha pensato due volte a consegnare ai militari l’involucro che aveva in tasca, contenente 22 banconote da 100 € false.

La donna è stata quindi arrestata per detenzione illecita di banconote falsificate e, per lo stesso reato, è stata denunciata a piede libero. Secondo i carabinieri infatti le banconote sarebbero state cedute alla donna dal 61enne pregiudicato narnese dove la 46enne si era recata prima di imbattersi nei carabinieri.

L’arrestata, in attesa della convalida odierna, è stata potata presso la propria abitazione per arresti domiciliari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.