Nero Norcia 2015: l’edizione dei record, oltre 100mila visitatori in due week-end

NORCIA – Nero Norcia il giorno dopo: la città gongola per lo strepitoso successo della manifestazione. E’ stato l’anno dei record in fatto di presenze (si parla di 100mila visitatori nei due week end), di proposta enogastronomica, di qualità degli stand espositivi, di giro d’affari e di occasioni culturali e di divertimento.

Il sindaco Nicola Alemanno non nasconde la soddisfazione: “Abbiamo avviato il nuovo corso di Nero Norcia. I dati in nostro possesso ci fanno dire che abbiamo centrato l’obiettivo”. Il segreto? “Aver arricchito la tradizionale mostra mercato del tartufo nero e dei prodotti tipici, che resta comunque il fulcro della manifestazione, della prima edizione di Festival Nero Norcia, sotto la direzione artistica di Massimo Zamponi – afferma ancora Alemanno – ha avuto il merito non solo di aggiungere una proposta culturale e sociale di alto spessore, ma di coinvolgere in maniera diretta tutte le categorie economiche e sociali di Norcia e del suo territorio dagli operatori del settore, ristoratori, albergatori, scuole, associazioni che operano nel sociale e nel volontariato. Una delle soddisfazioni più grandi è stata quella di vedere i nostri giovani partecipare entusiasti a ogni evento portando il loro entusiasmo, la loro energia e la grande voglia di essere protagonisti di questo evento. Li ringrazio così come ringrazio tutta la Giunta comunale, in particolare l’assessore Giuliano Boccanera e tutta la squadra che mi ha affiancato in questa bellissima impresa”.

Una kermesse che ha celebrato il “diamante nero” e il comparto agroalimentare attraverso convegni con relatori di altissimo profilo, mostre d’arte, spettacoli e intrattenimenti. Sono ancora negli occhi di tutti le suggestive immagini del party inaugurale al complesso di San Francesco che è stata anche l’affascinante location della sfilata di alta moda che ha visto in passerella bellissime modelle indossare gli abiti della stilista spoletina ormai alla ribalta internazionale Marta Zampolini e i fantastici abiti da sposa di “Moda Sposi” di Balanzano. E che dire della serata disco dedicata ai giovani nella sala polivalente inaugurata per l’occasione? Giovani e meno giovani hanno vissuto momenti di autentico divertimento anche grazie alla presenza di famosi Dj. Un grande successo funestato però da una grave perdita per la collettività nursina proprio nel giorno conclusivo.

“Purtroppo – dichiara Alemanno – in maniera del tutto improvvisa e inaspettata è venuta a mancare la mamma del nostro assessore alla cultura Giuseppina Perla, la signora Emanuela che per anni è stata la porta lettere della città e delle frazioni circostanti. Una persona dolcissima amata da tutti”.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>