Nero Norcia, la macchina organizzativa si è messa in moto, mercoledì la presentazione

NORCIA – Sarà la senatrice Simona Vicari, sottosegretario di Stato alle attività produttive ad inaugurare il 27 febbraio prossimo alle 17.15, “Nero Norcia 2015”, la vetrina dedicata al tartufo nero pregiato e ai prodotti tipici giunta alla 52^ edizione. Il taglio del nastro avverrà alla presenza del sindaco di Norcia Nicola Alemanno e numerose autorità civili e militari: per l’occasione sarà aperto il massiccio portone in legno di Porta Romana alla cui sommità campeggia la scritta “Vetusta Nursia”, testimonianza di un passato glorioso e di un futuro che proietta la città umbra in un contesto nazionale e internazionale. Anche per questo l’edizione 2015 della manifestazione si arricchisce di un evento nell’evento con la prima edizione di “Nero Norcia Festival”che, sotto la direzione artistica di Massimo Zamponi offrirà ai visitatori e agli ospiti della kermesse momenti emozionanti di cultura, arte, spettacolo e mondanità. Un connubio perfetto che farà di Norcia dal 27 febbraio al 1 marzo e dal 6 all’8 marzo il palcoscenico ideale del made in Italy che fa della filiera arte-cultura-enogastronomia un ineguagliabile marchio mondiale.

Intanto la macchina organizzativa sta lavorando a pieno ritmo in vista di quello che si preannuncia l’anno del grande salto verso l’internazionalizzazione di “Nero Norcia” come brand italiano d’eccellenza. Non a caso, la conferenza stampa di presentazione di “Nero Norcia 2015” è stata fissata per 18 febbraio, alle ore 11, presso la Sala Stampa “Caduti di Nassiriya” del Senato della Repubblica a Roma. Alla conferenza interverranno il sindaco Nicola Alemanno, l’assessore comunale al commercio Giuliano Boccanera e il Direttore de “Il Tempo” Gian Marco Chiocci in veste di moderatore. In quest’occasione si parlerà di come combattere la crisi economica puntando sulle eccellenze del Made in Italy. Ne discuteranno Lucio Barani, senatore del gruppo Grandi Autonomie e Libertà, e il sindaco di Norcia, Nicola.

Nero Norcia negli anni si è andata affermando sempre più sul panorama nazionale dando un notevole impulso al mercato non solo del Tartufo Nero, che vede in Norcia la principale città di origine, e delle altre eccellenze gastronomiche, ma anche dei prodotti dell’agricoltura e della zootecnia.

“Per combattere la crisi economica che ha messo in ginocchio l’agricoltura italiana – ha detto Barani – dobbiamo puntare sulle eccellenze del Made in Italy tutelando le ricchezze del nostro territorio. Vero patrimonio italiano”.Durante la conferenza stampa sarà presentato un programma di eventi collaterali ricco di presenze istituzionali, del mondo della cultura e dello spettacolo per un vero e proprio festival del Made in Italy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.