Norcia, Umbria e Trentino più vicini per la solidarietà: ad Ancarano una delegazione di Laives [FOTO]

NORCIA –  Dopo le devastazioni del terremoto è arrivata la neve e il ghiaccio a rendere ancora più drammatica la situazione anche ad Ancarano, piccola frazione di Norcia, dove nei giorni scorsi sono arrivati il sindaco di Laives Cristian Bianchi insieme all’assessore Giuliano Vettorato e alla responsabile della Croce Rossa Alto Adige Monica Schiavari. Scopo della visita è stato quello di instaurare con la Comunanza agraria e la Pro Loco di Ancarano un rapporto di amicizia finalizzato a sostenere – anche economicamente – iniziative utili ad alleviare i disagi della comunità. Presente all’incontro anche il vicesindaco di Nocera Umbra, Virginio Caparvi, che ha messo in contatto i territori.

A Laives, in provincia di Bolzano, attraverso diverse iniziative si stanno raccogliendo fondi da destinare ad Ancarano  e su una popolazione determinata a rimanere e ad andare avanti nonostante tutto. Chi è senza casa ha trovato sistemazione sotto le tende della Protezione Civile e tra poco arriverà anche il modulo collettivo per affrontare meglio l’inverno anche se, l’obiettivo della Comunanza e della Pro Loco è quello di realizzare un centro di polivalente denominato ‘Casa di Ancarano’ per fare di nuovo comunità. Un progetto che è al vaglio dell’Amministrazione comunale di Norcia  e che si spera di poter realizzare prima possibile a garanzia della sicurezza e dell’assistenza della popolazione locale. Un progetto che Laives ha preso a cuore invitando gli stessi rappresentanti di Ancarano in Alto Adige per portare la propria testimonianza ed illustrare il progetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.