Palazzo Cesaroni, ora si rinnovano le commissioni Il centrodestra si spacca: De Vincenzi nel gruppo Misto

PERUGIA – Dopo l’elezione dell’Ufficio di presidenza per la seconda metà della legislatura, a Palazzo Cesaroni è tempo di mettere mano anche alle commissioni. Gli organi di Palazzo Cesaroni scadono il 17 gennaio ed entro quella data dovranno essere riconvocate e ricostituite. Di questo si è parlato nella capigruppo successiva al consiglio regionale. Maggioranza e opposizione dovranno fornire le designazioni per i membri delle stesse e poi la conferma dei presidenti. Con ogni probabilità non si toccherà nulla, né dei componenti né delle presidenze.

Non si può dire lo stesso dell’opposizione, che conta sulla casella di portavoce e di presidente del Comitato di Monitoraggio (quella dell’Ufficio di presidenza è stata ricoperta da Mancini). C’è infatti un’ulteriore certificazione della spaccatura tra Claudio Ricci e il resto del centrodestra. Sergio De Vincenzi, finora membro del gruppo consiliare “Ricci presidente” ha formalizzato la sua uscita e la sua adesione al Gruppo misto, fondando la componente “Umbria Next – Civici per l’Umbria”.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta