Perugia e Terni, migliora la qualità della vita Studio di Italia Oggi e Università la Sapienza sulle province italiane. Le umbre crescono

PERUGIA – Migliora la qualità della vita nelle due province umbre. Crescono sia Perugia che Terni nello studio Italia Oggi – Università la Sapienza, anticipato da Repubblica. Il lavoro prende ad esempio diversi parametri e stabilisce qual è la provincia nella quale si vive meglio. In questo caso è Mantova la città regina, la Capitale europea della cultura 2016, che ha scalzato Trento, in vetta alla classifica al 2011. Entra nei piani alti Belluno, terza. Scivola Pordenone, da terza a quarta e Bolzano, da seconda a ottava.Perugia non si trova nei primi dieci, si piazza al 29esimo posto, ma è comunque un piazzamento soddisfacente, considerando che guadagna ben 10 posti, salendo dal 39esimo. Terni è più in basso, ma anche lei cresce e balza dal 78esimo posto al 73.

Si conferma nella ricerca una frattura e una distanza tra nord e sud, con un progressivo indebolimento dei centri urbani che si erano posizionati a metà classifica. Dei punti presi in esame gli affari e il lavoro, l’ambiente, la criminalità, il disagio sociale e personale, la popolazione, i servizi finanziari e scolastici, sistema salute, tempo libero e tenore di vita, a loro volta articolate in 21 sottodimensioni e un elevato numero di indicatori di base. Complessivamente sono 56 su 110 le province dove si vive bene, contro le 53 della scorsa edizione.

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>