Perugia, ladri di alcolici inseguiti e arrestati dalla Polizia. Avevano rubato liquori in un supermercato

PERUGIA – Il vigilantes li ha notati mentre si aggiravano tra gli scaffali di un supermercato di via Mentana con fare sospetto. L’addetto alla vigilanza ha deciso quindi  di effettuare un controllo e di chiedere loro se avevano nascosto qualcosa addosso.

I due malviventi sorpresi, hanno immediatamente provato a fuggire. La guardia giurata è però riuscita a fermarli e a verificare che avevano realmente rubato alcune bottiglie di vino e di liquore dagli scaffali del market. Nella fuga uno dei due ha buttato a terra una bottiglia e con i vetri rotti ha minacciato l’addetto alla vigilanza che non ha potuto far altro che lasciarli andare, temendo fortemente per la propria incolumità, visto l’atteggiamento violento dei due.

La volante subito allertata, in pochissimo tempo, è arrivata in zona. I poliziotti hanno subito notato i due nordafricani che, con passo svelto, si stavano allontanando dal supermercato.

A quel punto gli agenti sono scesi dalla macchina ed hanno fermato uno dei due ladri. L’altro, dopo aver buttato la bottiglia a terra, è scappato.

E’ quindi iniziato l’inseguimento, fino al punto in cui il secondo ladro è stato raggiunto e con fatica messo in sicurezza, nonostante continuasse a  sbracciarsi e opporre viva resistenza. In ufficio i due sono stati identificati: nei guai finiscono un tunisino 42enne, con numerosissimi precedenti di polizia per reati in materia di sostanze stupefacenti, reati contro il patrimonio e contro la persona ed un marocchino 31enne con precedenti per rissa e per furto.

Nel piazzale del supermercato la refurtiva è stata recuperata. Il bottino ammontava a cinque bottiglie di grappa, una di vino e una tavoletta di cioccolata.

I due stranieri sono quindi stati arrestati per rapina aggravata e ristretti presso il carcere di Capanne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.