Raccolta fondi per una nuova area verde: è il “giardino dell`Enel”

PERUGIA – Avviata una raccolta fondi per creare uno spazio verde a Borgo Sant’Antonio. L’idea è nata dai borgaroli di corso Bersaglieri che hanno pensato di realizzare un’area tutta dedicata al quartiere. Si tratta di uno spazio di 300 metri quadrati situato in via del Cane che prenderebbe il nome di “giardino dell’Enel”. Questo perché l’area è di pertinenza della centrale di distribuzione Enel, ubicata a ridosso della cinta muraria medievale, in una fascia di verde che si allunga per tutto il borgo, stretta fra le mura storiche e le case che si affacciano su corso Bersaglieri. Qui verranno sistemate numerose piante, sperimentando il modello dell’orto urbano, già ben avviato in altri quartieri tra cui Borgo d’oro e Borgo bello. La centrale Enel in parte è svuotata. “La parte libera la stiamo trasformando grazie alla disponibilità di Enel – spiegano dall’associazione –.Abbiamo sostituito le tegole del tetto, rifatto l’impianto elettrico e portato via un archivio di ferro. Già si è creato un piccolo punto di ritrovo già usato con il bei tempo”. L’accordo con Enel si perfezionerà a breve: grazie al comodato d’uso gratuito sarà restituita al quartiere un’area da secoli vocata a orti e al verde. E per completare i lavori, gran parte dei quali realizzati grazie alle competenze e maestranze del posto, è partita una raccolta fondi. In pratica, chi mette Euro 30, contribuisce a finanziare la realizzazione del giardino e automaticamente potrà partecipare alla cena inaugurale, che secondo tutti i pronostici si dovrebbe organizzare il 24 giugno, il giorno di San Giovanni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.