Regionali, il vescovo Sorrentino invita i futuri eletti in Consiglio a ridursi stipendi e privilegi

Il vescovo di Assisi monsignor Domenico Sorrentino invita chi sarà eletto alle prossime elezioni regionali a dare subito un segnale “concreto” autoriducendosi stipendi e “simili privilegi”.
“Si può certo comprendere – sostiene il vescovo – che l’attività elettorale e politica comporti spese aggiuntive. Ma che gli emolumenti dei politici, a parità di condizioni, si stacchino vistosamente dalla remunerazione media di tanti cittadini, è inaccettabile. Forse un segnale come questo sarebbe importante per restituire credibilità a una politica boccheggiante”.
Il vescovo richiama quindi il messaggio di San Francesco ai politici del suo tempo. Monsignor Sorrentino augura poi a chi verrà eletto di non lasciarsi “intrappolare da schemi di ‘geometria’ parlamentare”.
“L’auspicio è – aggiunge – che i vostri rapporti con gli elettori o con le lobbies e gli interessi di parte non vi leghino anche la coscienza”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.