Scuole, caso “Volta”: la Provincia di Perugia punta ad una struttura prefabbricata

PERUGIA  – Nuova opzione sul tavolo per risolvere il nodo del “Volta”. La Provincia punta ad un prefabbricato. A dirlo una nota firmata dalla presidenza: “Vista l’indisponibilità manifestata dal Consiglio di Istituto dell’Itis “Volta” di utilizzare le strutture di Olmo e vista l’indisponibilità del Consiglio di istituto dell’Ipsia “Cavour-Marconi” di accettare la proposta della Provincia di ospitare temporaneamente alcuni classi dell’Istituto tecnico, prendiamo atto della situazione e, seppur con rammarico, ci troviamo costretti a tentare di percorrere strade diverse.

Riteniamo che il diritto allo studio sia il primo e sacrosanto dei principi da rispettare, per cui aldilà di polemiche e discussioni in atto, esperiremo un ulteriore tentativo per verificare la percorribilità della struttura prefabbricata all’interno dell’Itis e a tal proposito abbiamo investito gli uffici tecnici della Provincia sulla fattibilità del progetto. Riteniamo, per quanto riguarda il futuro, che sia indispensabile una programmazione, che ad oggi non si è vista”.