Spoleto, al termine i lavori post terremoto della Scuola di Polizia

SPOLETO – Si tira un sospiro di sollievo per il futuro della Scuola di Polizia Lanari.  Stanno procedendo di buona lena, infatti, i lavori di ripristino delle palazzine danneggiate dopo la forte scossa del 30 ottobre. Dopo il pressing della Prefettura di Perugia, la proprietà ha avviato il cantiere nel quale sta operando una vera e propria task force, costituita da tre ditte con una settantina di operai che lavorano incessantemente anche nel week end.

A quanto sembra i lavori dovrebbero terminare entro marzo, consentendo così alla Scuola di accogliere il corso di Ispettori – 400 poliziotti per circa sei mesi – che dovrebbe essere avviato tra la fine di Aprile e l’inizio di Maggio. Dopo tanto sospirare, è stato proprio il Sottosegretario di Stato dell’Interno Gianpiero Bocci a ricevere, dopo aver interloquito con i vertici della Polizia di Statola rassicurazione che la Scuola di Spoleto verrà tenuta in giusta considerazione anche per il futuro.

Bella boccata di ossigeno per la città di Spoleto, per il tessuto commerciale della zona che da sempre ha lavorato con i partecipanti ai corsi e, soprattutto, per le piccole aziende e cooperative che lavorano intorno all’Istituto fornendo servizi quali quelli di pulizia e manutenzione. 

Simona Del Bello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.