Spoleto, maggioranza in crisi: Cardarelli appeso ad un filo

SPOLETO – Ha fatto la differenza negli ultimi mesi ma da ieri fa tremare Cardarelli e la sua maggioranza. Fino a poche ore fa l’ avv. Stefano Proietti , consigliere comunale del gruppo “Rinnovamento”, rappresentava una garanzia per il Sindaco di Spoleto, da oggi un vero e proprio incubo. Senza di lui non c ‘ e’ piu’ la maggioranza , non ci sono piu’ i numeri per andare avanti.

I numeri che sostengono il primo cittadino sono sempre piu’ risicati, dopo che nel corso dell’ ultimo anno ben tre consiglieri di maggioranza( Marina Morelli, Francesco Saidi e Aliero Dominici) hanno abbandonato Cardarelli passando all’ opposizione. Stefano Proietti, a dire la verita’ , non e’ mai stato tenero con la Giunta sottolineando piu’ volte la incapacita’ ad affrontare e risolvere i problemi della citta’.

Sembrava deciso a mandare a casa il Sindaco se le cose non fossero cambiate. Poi ,tre mesi fa ,arrivo’ all’ improvviso una tregua . Probabilmente furono assicurati alcuni impegni con scadenze ben precise. Tutto lascia pensare che con il passare del tempo nulla si e’ verificato, facendo perdere la pazienza al giovane avvocato.

Così Proietti prende carta e penna e si dimette da Presidente della Commissione bilancio , proprio alla vigilia del voto decisivo sull’ assestamento di bilancio, una manovra assai pesante che va oltre i 5 milioni di euro. Nubi pesanti sul Consiglio Comunale di domani anche perche’ in commissione la votazione sull’assestamento si e’ conclusa in perfetta parita’: 3 voti a favore ( Armadoro, Dell’ Anno e Settimi) e 3 voti contro ( Bassetti, Capitani e Andrea Rossi). E’ mancato, infatti, proprio il voto di Proietti che ha lasciato la commissione prima.

A questo punto basta aspettare 24 ore per conoscere il finale di questa vicenda anche se l’ amministrazione Cardarelli si sta ormai avviando verso una crisi senza ritorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.