Spoleto, scintille tra commercianti e giunta sui gazebo Vietato l'utilizzo delle strutture, ma gli operatori economici lamentano difficoltà dovute al sisma

SPOLETO – Di fronte alle prime piogge e alle raffiche di vento, i commercianti sono tornati a lamentarsi per le decisioni prese dalla Giunta Comunale sull’addio ai gazebo. A prendere posizione, sin da subito, è stato il Presidente di Confcommercio Tommaso Barbanera. “Non avete capito ancora le difficoltà che hanno i commercianti dopo gli eventi del sisma – dichiara Barbanera – l’assenza della volontà di istituire un tavolo tecnico, dove possano essere valutate alcune esigenze, ci lascia interdetti”.

“Avevamo sollecitato un’ulteriore proroga di un anno, visto gli effetti drammatici post sisma, ma la proposta è stata respinta – conclude il rappresentante dei commercianti – così come non è stato concesso lo sconto sulla tassa di occupazione del suolo pubblico”. A rispondere alle accuse dei commercianti è stato l’Assessore Antonio Cappelletti: “non capisco il vero motivo delle proteste. C’è chi sostiene che sia impossibile lavorare con gli ombrelloni, ma molti lo fanno da anni, c’è chi si lamenta della TOSAP quando per i bar e i ristoranti il pagamento è stato rinviato a fine stagione”.

Speriamo si arrivi presto ad una conclusione che metta d’accordo le due parti, ma ci sembra di capire che la strada da percorrere sia ancora molta prima di riuscire a trovare una soluzione che vada bene a tutti.

Simona Del Bello
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>