Terni, via libera al nuovo modello organizzativo del Comune

TERNI – Via libera in Comune al nuovo modello organizzativo: diminuiscono dirigenti e funzionari, scendono le posizioni organizzative, cinque sono le direzioni e quattro i dipartimenti mentre il corpo della polizia municipale passa l’ufficio del sindaco. Le novità più significative del riassetto della macchina comunale sono state illustrate dall’assessore alla semplificazione Cristhia Falchetti Ballerani. “Avevamo dichiarato che entro 6 mesi il nuovo modello organizzativo sarebbe stato pronto – ha detto l’assessore Falchetti Ballerani –  e così è stato. E’ un piano che va verso una maggiore efficienza, verso un migliore funzionamento dell’organizzazione pubblica e che garantirà un servizio ai cittadini di primo livello”.

Le cinque direzioni saranno: Affari istituzionali, Affari generali, Organizzazione, Attività finanziaria e polizia municipale. Quest’ultima sarà a più stretto contatto con gli uffici del sindaco pur restando nell’ambito delle delega assessorile.

I quattro dipartimenti, invece, assorbiranno quelli che finora erano le ramificazioni di 15 settori: Promozione attività sociale, Qualità urbana e paesaggio, Lavori pubblici e gestione del territorio, Sviluppo. Sarà ridotto quindi il numero dei dirigenti ma diminuiranno anche le posizioni organizzative che passeranno da 60 a 50. Su questo aspetto, si attende l’esito dell’incontro con i sindacati. E questo è l’ultimo passaggio: il piano diventerà effettivo solo dopo che la giunta avrà deliberato il riassetto delle posizioni organizzative.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.