Umbertide, il Pd minaccia il sindaco: “Epilogo di una legislatura travagliata”

UMBERTIDE – Aria di tempesta nelle stanze del potere umbertidese. Dopo la revoca delle deleghe agli assessori Montanucci e Violini, per il sindaco Locchi tira una brutta aria. Il Pd locale infatti minaccia sfaceli: “Si apre una crisi politica senza precedenti per la nostra città, causata dalla irresponsabilità di un solo soggetto, Locchi, interessato solo al proprio futuro più che al bene di una collettività”. “Epilogo di una legislatura travagliata, L’arroganza e l’incapacità sono un binomio pericoloso per chi ha l’ambizione di guidare una comunità”.

I livelli di allerta sarebbero stati superati, se è vero che lunedì ci sarà un incontro con il segretario regionale Giacomo Leonelli, il provinciale Leonardo Miccioni, il sindaco Marco Locchi, il capogruppo Gianluca Palazzoli e la segretaria Lucia Ranuncoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.