Umbertide, il sindaco Locchi invita il ministro Minniti per parlare della moschea Il primo cittadino ha incontrato il titolare del Viminale a Rimini, nel corso dell'iniziativa Pd sugli amministratori

UMBERTIDE – Il sindaco Marco Locchi ha invitato il ministro dell’Interno Marco Minniti ad Umbertide per una iniziativa sulla moschea. Lettera che Locchi ha consegnato personalmente a Minniti durante la convention degli amministratori Pd, a Rimini.  Dopo aver evidenziato la politica di integrazione portata avanti ad Umbertide fin dalla fine degli anni ’80 nei confronti dei numerosi cittadini extracomunitari arrivati in città per motivi di lavoro, ha fatto presente che la comunità islamica ha iniziato la costruzione di un centro culturale islamico idoneo ad accogliere la sua numerosa comunità locale, dopo che per anni sono stati utilizzati luoghi di ritrovo non idonei e spesso fatiscenti.

Questo fatto, anche in considerazione del momento storico caratterizzato dai tanti fatti di sangue che hanno colpito in primo luogo l’Europa, sta causando preoccupazioni e tensioni fra i cittadini, alimentate anche da posizioni politiche più radicali. Per questo, fra le altre cose, il Sindaco ha chiesto al Ministro “un suo interessamento affinchè si pervenga rapidamente ad una legge nazionale che disciplini i rapporti fra il nostro Paese e la Comunità religiosa Musulmana”.

“L’amministrazione comunale – spiega il sindaco –  ritiene di procedere seguendo due linee guida: integrazione/dialogo e controllo/severità, concetti ribaditi anche dal Ministro in un recente articolo dell’Avvenire. Per rafforzare questo percorso intende organizzare a breve, in aggiunta a quelli già fatti, un ulteriore momento di dibattito, al quale hanno assicurato la loro presenza il cardinale Bassetti e gli Imam di Perugia e Umbertide”. Per questo il Sindaco ha richiesto la gradita presenza del ministro Minniti ritenendo che il progetto di Umbertide, se gestito bene, possa rappresentare un “caso di studio” a livello nazionale.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>