Cascia, percepisce indebitamente reddito di cittadinanza: denunciata 27enne

Avrebbe omesso di dichiarare all’Inps entro i termini previsti la variazione del proprio nucleo familiare, una donna di 27 anni, di origini straniere, che è stata denunciata dai Carabinieri della stazione di Cascia e del nucleo ispettorato del lavoro di Perugia, per aver percepito indebitamente il reddito di cittadinanza. La donna, che già percepiva il beneficio, avrebbe omesso di dichiarare, a partire dalla fine del settembre 2021, la presenza nel nucleo familiare anche di un trentenne italiano , dipendente di un ufficio pubblico, procurandosi un ingiusto profitto di 1.200 euro. Non è la prima volta che i Carabinieri di Cascia scoprono i cosiddetti furbetti del reddito di cittadinanza. Poco meno di un mese fa, infatti, i militari della locale stazione avevano denunciato tre persone per truffa ai danni dello Stato per indebita percezione del reddito di cittadinanza. Si trattava di due donne, madre e figlia, e di un uomo. Secondo i Carabinieri sarebbero state dichiarate informazioni sulla composizione del nucleo familiare non corrette e omessi redditi da lavoro dipendente.