Norcia, i monaci benedettini riaprono l’antica chiesa di San Benedetto in Monte

I monaci di Norcia hanno riaperto, dopo i lavori di restauro, l’antica chiesa di San Benedetto in Monte, dove la comunità benedettina sta costruendo il nuovo monastero. A renderlo noto all’Ansa è il priore padre Benedetto Nivakoff.  La chiesa , un tempo dei frati cappuccini, risale al 1592. ” Con l’aiuto di Dio e di tante persone nel mondo – spiega padre Benedetto – a dicembre abbiamo potuto riaprirla. Speriamo che questa chiesa con la ‘c’ minuscola  possa essere un segnale che la Chiesa, quando è ferita profondamente, vive di più la sua vicinanza a Cristo”. Il priore parla ” dell’impotenza che ognuno di noi sente davanti al Covid e alle sue conseguenze quotidiane”. Per padre Benedetto Nivakoff ” l’impotenza può essere vinta, anzi è stata già vinta, tramite la morte e risurrezione del Redentore. Sono parole che forse non risuonano più dentro di noi. Il cammino perché queste parole ci restituiscano vita passa attraverso il fare, come ad esempio restaurare una chiesa”.