Spoleto, Associazione volontari Carabinieri in congedo: bilancio attività 2020

SPOLETO – È tempo di bilanci per l’Associazione volontari Carabinieri in congedo di Spoleto (AVCC) che, come gruppo di protezione civile, nel corso del 2020 ha svolto numerose attività su tutto il territorio regionale che sono stati ricordate nell’ultimo consiglio direttivo dal presidente, avv. Fabio Militoni.
Davvero notevole nel corso del 2020 è stato l’impegno dell’AVCC nell’ambito dell’emergenza sanitaria da Covid-19, soprattutto nel periodo di lockdown. Su attivazione del Servizio regionale di Protezione Civile, alcuni volontari dell’associazione, hanno svolto servizio presso la segreteria del Centro Operativo Regionale di Foligno mentre un nutrito gruppo di volontari ha svolto attività di assistenza e di informazione alla popolazione: consegna medicinali, viveri, dispositivi di sicurezza individuali, tablet e pc agli alunni delle scuole dell’alta Valnerina nonché mascherine alle residenze anziani di Spoleto. Importante, inoltre, è stato il costante supporto ai comuni e alle istituzioni scolastiche per assicurare il distanziamento e informare sui comportamenti da tenere per evitare contagi oltre all’utile donazione di apparati radio all’ospedale Covid di Spoleto.
Diverse nel 2020 anche le occasioni di collaborazione con le autorità preposte per garantire la sicurezza delle persone intervenute a manifestazioni ed eventi: dalla befana della Croce Rossa al processione di San Ponziano a Spoleto; dalla maratona di San Valentino alla gran fondo ciclistica a Terni e Montecastrilli; dalla fiera di Sant’Antonio a Spoleto all’insediamento del vescovo di Todi; dal mercato dell’antico a Spoleto al giro d’Italia femminile ciclistico nei comuni di Spoleto e Trevi; dalla celebrazione di San Pio ad Acquasparta all’ok arte di Spoleto fino alla manifestazione Eversting di Spoleto-Norcia.
La squadra ‘soccorso beni culturali’, formata da personale specializzato in questo delicato settore, è intervenuta per il trasferimento dell’archivio storico di Parrano in seguito alla richiesta effettuata dal MiBACT e dal Comune nonché, nell’ambito dell’emergenza sisma 2016, si è adoperata per il trasferimento di documenti d’archivio e librari dal Comune di Norcia all’Archivio di Stato di Spoleto ma anche della riconsegna al comune di Vallo di Nera di alcune opere d’arte restaurate presso il deposito di Santo Chiodo.
Di particolare interesse, nel febbraio 2020, il progetto scuole che ha visto impegnati 11 volontari nelle scuole primarie e secondarie di Spoleto per la formazione degli studenti su tematiche legate alla Protezione Civile, alla prevenzione dei rischi e sull’importanza del ruolo svolto dal volontariato.
“Ringrazio tutti i membri dell’Associazione Volontari Carabinieri in Congedo di Spoleto – ha detto il presidente Militoni – che nell’anno appena concluso hanno profuso le proprie energie e competenze professionali per il sostegno che hanno assicurato alle nostre comunità colpite dalla pandemia. Il loro impegno in prima linea in questo difficile momento, è stato prezioso e straordinario”.
L’impegno dell’Associazione Volontari Carabinieri in Congedo di Spoleto, che conta 60 iscritti – tutti operativi – e un efficiente parco macchine, è in corso anche in questi primi mesi del 2021, sempre nell’ambito dell’emergenza sanitaria da Covid-19 nonchè nella continua formazione ed aggiornamento dei propri membri per essere sempre all’altezza delle varie situazioni.