Tragedia Bastia, il ragazzo 19enne alla guida dell’auto e’ nella Caserma dei Carabinieri. Sviluppi in vista.

Il 19 enne che con la sua auto, in un parcheggio della discoteca nella zona del centro commerciale Giontella, è in questo momento nella caserma dei Carabinieri e sta rispondendo alle domande dei militari guidati dal tenente colonnello Marco Vetrulli. Ha già nominato un avvocato di fiducia che assiste all’interrogatorio. L’ufficiale dei Carabinieri, comandante della compagnia di Assisi, conduce le indagini insieme al sostituto procuratore della Repubblica di Perugia, Paolo Abbritti.  Con lui non caserma c ‘è anche un altro ragazzo che si trovava a bordo dell’autovettura che ha travolto e ucciso il giovane spoletini. I Carabinieri di Bastia e Assisi in queste ore hanno lavorato attentamente  su alcune immagini prelevate dalle telecamere del parcheggio, vicino proprio al palazzetto dello sport . La Procura ha nominato il medico legale Marta Bianchi che sta svolgendo i primi accertamenti sul cadavere del 24 enne spoletini. I due ragazzi trasferiti in Caserma sono albanesi. La rissa avrebbe infatti coinvolto due gruppi, uno di giovani spoletini e l’altro di giovani stranieri. Si ha la sensazione che gli inquirenti stanno stringendo il cerchio con novità ormai prossime.