Calcio a 5, la Gadtch Perugia torna a vincere

E’ tornata a vincere, e con grande soddisfazione, la Gadtch Perugia 2000, che nel match casalingo contro il Torresavio Cesena ribalta lo svantaggio iniziale e porta a casa tre punti importantissimi: 2-1. Un match in cui i ragazzi di Marco Veschini hanno costruito molto e per questo la soddisfazione del mister a fine gara non si può nascondere.

“E’ stata una gara giocata in maniera perfetta – commenta il tecnico – sotto ogni punto di vista dai ragazzi, l’unico rammarico è che abbiamo sbagliato molto in fase realizzativa. Abbiamo subito il primo gol dopo poco più di un minuto dall’inizio ma in seguito abbiamo costruito tantissimo, abbiamo preso un palo interno con Oubakrim, che ha anche sbagliato due gol. Poi abbiamo creato tantissimo, credo che avremo confezionato almeno 8-9 situazioni da rete. Nella ripresa siamo partiti forte, e dopo tre minuti avevamo già sbagliato due gol con Mazzoli, e uno con Aouad, poi loro sono calati fisicamente, mentre noi siamo rimasti sul pezzo e fino al 2-1 abbiamo tenuto il pallino del gioco, concedendo, anche quando nei minuti finali hanno inserito il portiere di movimento, una sola occasione, in cui Fiorucci ha parato senza troppi problemi”.

Decisivo l’ingresso di Sisani…
“Devo dire che raramente spreco parole per i singoli, ma Michele in questa gara è stato decisivo con la sua esperienza, ha guadagnato due falli che ci hanno fatto arrivare al tiro libero (realizzato da Amendola, ndr), ha siglato il gol vittoria, e poi ha sfiorato altre due reti, il suo non è stato un minutaggio elevato, ma sicuramente è stato di qualità”.

C’è grande soddisfazione?
“Senza dubbio, sia per l’atteggiamento dell’approccio alla gara sia per come abbiamo giocato, e dire che non era facile, oltre al valore dell’avversario c’erano le assenze di Caldarelli, Mignini, Picchiarelli e Pagliaro che andavano ad incrementare la difficoltà della gara”.

Prossimo match in casa del CastelFidardo, prima in classifica.
“Non sarà facile, e inoltre perderemo anche Ciafardini che ha preso un rosso a gara finita, e Amendola, che era in diffida e ha preso un cartellino giallo per un fallo di gioco, entrambi hanno fatto una grande prestazione, noi comunque ci proveremo come facciamo sempre”.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>