Calcio dilettanti, ora ultimi 90′ di fuoco

Girone B di Promozione a parte buona parte dei verdetti, sia in testa che in coda, devono ancora essere scritti. Era prevedibile, visto il grande equilibrio mostrato sin dall’inizio della stagione, cosa che garantisce ulteriore suspance negli ultimi 90′ che mancano alla conclusione dei campionati. Analizziamo la situazione caso per caso:

ECCELLENZA, PRIMATO ANCORA IN BILICO – Sarà decisiva l’ultima giornata per designare chi andrà in serie D direttamente. A giocarsi il primo posto il Trestina, favorito, che ha battuto 2-0 il Torgiano portandosi a quota 64 punti. Staccato di due lunghezze la Subasio, che ha vinto 1-0 sul Todi, condannandolo di fatto ai playout. Terzo posto matematico per il Villabiagio grazie all’1-1 di San Sisto. Ricordiamo alcuni cenni regolamentari importanti: i Playoff si disputano dal secondo al quinto posto ma, con 10 punti di distacco fra la seconda e la quinta e fra la terza e la quarta, le due squadre meglio classificate accedono direttamente alla finale. Playout dal penultimo al quintultimo posto ma, nel caso di 10 punti di distacco fra la penultima e la quintultima, la semifinale playout non si disputa e la squadra peggio classificata retrocede direttamente in Promozione. Per ora quindi sono in corsa per due posti, scarto di punti permettendo, Angelana, Ventinella, Petrignano e Castel del Piano. In coda, già retrocessa la Trasimeno, resta da assegnare il quintultimo posto, con una tra Bastia e Torgiano ancora indiziata.

PROMOZIONE, FONTANELLEBRANCA, FESTA RINVIATA. ASSISI SUPER – Ci aveva sperato il Fontanellebranca di festeggiare l’Eccellenza con una giornata di anticipo, ma il 3-2 con cui il Lama ha battuto in extremis un Pontevalleceppi oramai fuori dai giochi rimanda il verdetto all’ultima giornata. La capolista ha superato infatti con un netto 4-0 la Real Pitulum Tiberis fanalino di coda, ancora in corsa per la zona playout con l’Agello, che affronterà in un drammatico scontro diretto domenica prossima. Tre sono i punti di vantaggio dei brancaioli sui tifernati e basterà un punto a San Giustino per poter gioire. Con lo 0-0 contro il Cerqueto il Marra si assicura un posto ai playoff, mentre si contendono la quinta piazza Virtus San Giustino e Pievese. Ingarbugliata la situazione in basso, dove ben cinque squadre rischiano il quint’ultimo posto: San Marco Juventina, Casa del Diavolo, San Lorenzo Lerchi, Tavernelle e Pietralunghese, tutte nel giro di un punto. Nel girone B si segnalano i successi dell’Atletico Orte, che non fa sconti malgrado abbia già vinto il campionato vincendo 3-2 sul Campitello, e dell’Assisi, che con l’1-0 ai danni dell’Amerina ottiene non solo il secondo posto, ma anche la settima vittoria consecutiva senza subire gol. La Gm, con il 4-0 subito a Nocera, retrocede in Prima, mentre in zona playoff già è definito il lotto delle squadre che ne farà parte: Assisi, Orvietana, Nuova Gualdo Bastardo e Campitello. Ricordiamo il regolamento: i playoff si disputano dal secondo al quinto posto, con ricorso alla classifica avulsa per determinare i piazzamenti in griglia. Playout dal penultimo al quintultimo posto ma, nel caso di 10 punti di distacco fra la penultima e la quintultima e fra la terzultima e la quartultima, la semifinale playout non si disputa e la squadra peggio classificata retrocede direttamente in Prima categoria. 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>