Coppa Italia di Eccellenza, la finale degli assenti

Mancano oramai pochi giorni all’appuntamento più atteso di inizio 2016 del calcio dilettantistico umbro. Il giorno della Befana si contenderanno la Coppa Italia di Eccellenza Angelana e Ventinella nel prestigioso scenario dello stadio Blasone di Foligno per un trofeo che può anche valere un posto in serie D. Purtroppo le due squadre dovranno fronteggiare alcune assenze anche pesanti causa ammonizioni prese nel turno precedente in regime di diffida che hanno fatto scattare delle squalifiche. Vediamo la situazione di entrambi:

FUORI CAUSA IL NEOACQUISTO PICA – Tegola pesante per l’Angelana, che dovrà rinunciare al neoarrivato Salvatore Pica in quanto ha rimediato un turno di squalifica nel primo turno della Coppa di Eccellenza toscana quando indossava la maglia del Figline. Non avendo più messo piede in campo nella competizione Pica dovrà accontentarsi di guardare i compagni dalla tribuna. Ma i problemi per i giallorossi non finiscono qui, visto che non potrà scendere in campo nemmeno Alessio Nofri, che dovrà scontare due giornate dopo la semifinale con la Narnese

FARSI NON STA MEGLIO – Anche il Ventinella, al primo vero appuntamento con la storia, non potrà schierare due elementi importanti nello scacchiere di mister Francesco Farsi. Il giudice sportivo ha fermato per un turno Tiziano Pinazza, regista sempre in grado di garantire qualità e quantità in mezzo al campo. Out anche Daniele Urbani, classico giocatore per tutte le stagioni ed in grado di disimpegnarsi bene sia in difesa che a centrocampo, ammonito pure lui nel precedente impegno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.