Ginnastica ritmica, il Palaevangelisti sarà sede dei campionati nazionali di fine novembre

I recenti eventi sismici che hanno sconvolto parte dell’Umbria avevano messo in dubbio lo svolgimento dell’evento al Palaevangelisti, ma dopo le verifiche di rito oramai è sicuro: il 26 e 27 novembre il catino perugino ospiterà i campionati regionali di ginnastica ritmica, dove si daranno battaglia le migliori atlete di società di A1, A2 e B. La novità di quest’anno è la seguente: sarà riservato uno spazio anche alla finale del campionato nazionale di B1, al quale le società possono iscriversi liberamente e che non prevede quattro giornate di gara, ma solamente una fase regionale ed una interregionale oltre alla finale nazionale fra le società che hanno prima superato le eliminatorie. Al termine della finale di B1 le prime tre classificate salgono in B al posto delle ultime tre della classificate della B. L’importanza di questo evento sta non solo nel fatto che a sfidarsi nelle varie categorie saranno tutte le squadre delle migliori società italiane nelle quali militano le migliori ginnaste italiane, ma anche nel fatto che ognuna delle società di A1 e A2 potrà avvalersi delle prestazioni atletiche di ginnaste straniere: sarà l’occasione per vedere all’opera quasi tutti i più grandi talenti della ritmica mondiale, molte delle quali reduci dalla recente esperienza delle olimpiadi di Rio. La società di casa, la Fortebraccio Perugia, arriverà alla competizione da prima classificata sia alla fase regionale che in quella interregionale del raggruppamento centro-est con Marche,Abruzzo e Molise: questo è già motivo di grande soddisfazione per l’ambiziosa società umbra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.