Il Gubbio fa il miracolo a Bolzano: rimontati due gol nel recupero a Bolzano

Sembrava essere un’altra partita incanalata su cattivi binari ma questa volta la reazione è arrivata. Il Gubbio, nei minuti di recupero è riuscito a rimontare un doppio svantaggio sul campo del Sudtirol riuscendo ad ottenere un punto fondamentale. La classifica recita ora sesto posto, a cinque punti dalla capolista Venezia. Considerando che c’e ancora un girone da disputare e il mercato, da cui ci si attendono alcuni significativi rinforzi, può ancora succedere di tutto. È stata una partita difficile per gli eugubini, costretti a subire due reti in poco più di un quarto d’ora: al 12′ Spagnoli mette in rete di testa un preciso cross pennellato dalla linea di fondo da Cia, mentre al 16′ Gliozzi raccoglie una presa difettosa di Narciso su traversone di Tait. Dopo un gol annullato per parte i minuti finali sono quelli della svolta: al 36′ Candellone, inizialmente sacrificato in favore di Casiraghi, accorcia le distanze con una botta secca sotto il sette al termine di una prolungata azione. Al primo dei 3′ di recupero l’incredibile pari,  grazie a Rinaldi che in mezza rovesciata, sugli sviluppi di una rimessa laterale lunga, trova l’angolino. Davvero uno splendido campionato quello disputato fino ad ora dai ragazzi di Magi; sarà importante il prossimo 22 gennaio, in casa contro il Lumezzane, ripartire bene per sperare di essere protagonisti fino in fondo.

Sudtirol – Gubbio (2-2):
Sudtirol (4-3-3): Marcone; Tait, Brugger, Bassoli, Sarzi Puttini; Furlan (47′ st Sparacello), Obodo, Cia; Spagnoli, Gliozzi (39′ st Vasco), Tulli (24′ st Packer). A disp: Piz, Martinelli, Torregrossa. All.: Viali.
Gubbio (4-3-1-2): Narciso; Kalombo, Marini, Rinaldi, Zanchi; Valagussa, Romano, Croce; Casiraghi (12′ st Candellone); Ferri Marini (33′ st Tavernelli), Ferretti (47′ st Conti). A disp.: Volpe, Marghi, Petti, Pollace, Bergamini, Costantino, Lunetta, Musto. All.: Magi.
Arbitro: Candeo di Este (Marcolin e Moro di Schio).
Reti: 12′ pt Spagnoli (S), 16′ pt Gliozzi (S), 36′ st Candellone (G), 46′ st Rinaldi (G).
Ammoniti: Casiraghi (G), Gliozzi (S), Cia (S). Angoli: 5-4 per il Gubbio. Recupero: 1′ pt; 3′ st.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.