La Sir Safety è pronta a rituffarsi in Europa. Nuova chance per Elia?

Dopo due turni superati piuttosto agevolmente la Sir Conad Safety Perugia si appresta ad affrontare il primo vero esame per misurare le proprie ambizioni: i tedeschi del Duren, che nel turno precedente hanno eliminato il Jihostroj Ceske Budejovice . Sarà una sfida molto importante per i bianconeri, visto che le quattro squadre rimaste affronteranno le reduci dalla Champions nella cosiddetta Challenge Phase. Per arrivarci i ragazzi di Kovac dovranno riuscire ad avere la meglio di quello che si prospetta un vero osso duro, che non molla mai e concede poco agli avversari, caratteristiche tipiche di una squadra teutonica. Da tenere particolarmente d’occhio l’opposto Gevert, nazionale cileno, colosso di 204 cm potente ed esperto, insieme al muro, sempre molto efficace. Boban avrà sicuramente studiato i punti forti e i punti deboli del Duren, ed è proprio su questi ultimi che bisognerà costruire i presupposti per portare a casa un risultato positivo in vista del ritorno. E’ superfluo sottolineare che servirà la miglior Perugia per portare a casa punti; si giocherà alla Kreis Arena, capienza 2300 spettatori, che si faranno sicuramente sentire, così come gli irriducibili Sir Maniaci, sbarcati oggi in Germania. Le formazioni: Kovac può contare su tutta la rosa a disposizione, compreso Birarelli, che ha smaltito la febbre che gli ha impedito di scendere in campo domenica, ma è probabile che venga data una nuova chance ad Alberto Elia, tra i migliori contro Milano. Quindi dall’inizio il tecnico serbo dovrebbe affidarsi a De Cecco-Atanasijevic in diagonale di posto due, mentre in zona quattro è possibile vedere in campo inizialmente la coppia “di casa” formata da Kaliberda (tenuto a riposo domenica) e dall’ex della sfida “Panzer” Fromm (protagonista in Alta Renania nella stagione 2011-2012, prima di arrivare in Italia). A completare i sette di partenza il libero Andrea Giovi, a disposizione gli altri Block Devils. Essendo solo dodici gli atleti da poter inserire a referto per regolamento Cev, Kovac lascerà in tribuna Holt e Franceschini, tenendo quindi comunque a disposizione Birarelli e dando a Fanuli una maglia da schiacciatore. I padroni di casa, allenati da Brams, risponderanno con il regista americano classe ’93 West, l’opposto cileno Gevert, la coppia di centrali formata dall’olandese Van Bemmelen e dal canadese Verhoeff, i tedeschi Marks e Pompe schiacciatori ricevitori e l’altro canadese Bann libero. Occhio anche alle riserve, che annoverano gente come il palleggiatore cinese Yu, il centrale olandese Parkinson (ex Noiko Maaseik) e l’opposto teutonico Prolingheuer, 208 centimetri di altezza. Si inizia alle 18:30, con il solito regolamento in campo europeo: 3 punti per chi vince 3-1 o 3-0, 2 per chi vince al tie break, 1 per chi invece esce sconfitto al quinto e 0 invece per chi perde 3-0 o 3-1.

SWD POWERVOLLEYS DUREN: West-Gevert, Van Bemmelen-Verhoeff, Marks-Pompe, Bann libero. All. Brams.

SIR SAFETY SICOMA PERUGIA: De Cecco-Atanasijevic, Buti-Elia, Fromm-Kaliberda, Giovi libero. All. Kovac.

Arbitri: Ali Badge – Helena Geldof

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.