Nuoto, gli atleti con sindrome di down si preparano agli Europei

Weekend di raduno a Terni per la nazionale di nuoto composta da atleti con sindrome di Down che, dal 7 al 13 novembre 2015, sarà impegnata nell’edizione 2015 degli Europei Dsiso (Down Syndrome International Swimming Organization), che agli ordini del ternano Marco Peciarolo si è allenata presso la piscina dello stadio molto intensamente sotto lo sguardo vigile di Peciarolo, del presidente nazionale dellwa Fisdir, Marco Borzacchini, del presidente regionale di Cip, Francesco Emanuele, e del vice presidente del Coni Umbria, Moreno Rosati. Alla fine tutti sono rimasti soddisfatti del lavoro svolto, con rinnovata fiducia per la rassegna continentale che prenderà avvio tra un paio di mesi. Borzacchini ha così commentato la due giorni ternana, che ha riscosso un bel successo: “È stata un’importante opportunità per i nostri ragazzi di testare il proprio stato di forma in vista degli europei di Dsiso che si svolgeranno a Loano. Sono molto contento del fatto che questa città ci abbia accolto in maniera positiva soprattutto in vista di un possibile ed ulteriore sviluppo della cultura paralimpica e del movimento Fisdir su un su un territorio quale quello ternano, che da sempre si dimostra molto vicino alla Fisdir e al Cip, ma che può fare un ulteriore salto in avanti grazie a queste iniziative”. Punto di forza di questa squadra sarà sicuramente il perugino Roberto Baciocchi, campione italiano di stile libero affetto da sindrome di Down e bronzo ai mondiali di Città del Messico nei 50 m rana. “È uno dei veterani della squadra – ha detto Peciarolo sul suo conto – È stato un grande protagonista lo scorso anno ai mondiali messicani di Morelia. Da tempo costituisce una parte dello zoccolo duro della nazionale di Dsiso che ci dà grandi soddisfazioni tanto nelle competizioni continentali quanto nella manifestazioni mondiali, dove ha sempre figurato in questi ultimi anni”. E proprio nei confronti del ct che arrivano importanti attestati di stima da parte di Emanuele: “Sono molto felice che ci sia il professor Peciarolo alla guida della squadra. È stato per lungo tempo vice presidente del Cip e i grandi successi che la Fisdir sta ottenendo sono soprattutto merito suo e per questo desidero complimentarmi con lui”.

i

i

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.