Pallavolo Perugia, un arrivo e una conferma

Va avanti senza soluzione di continuità la costruzione del roster della Floreale Pallavolo Perugia, quest’anno passata nelle mani del nuovo allenatore Roberto Scaccia. Per il ruolo di alzatrice le biancorosse potranno contare su Benedetta Azzi, atleta dalla comprovata esperienza nelle più disparate categorie nazionali. Ventisettenne di Ferrara e 175 centimetri di altezza, la carriera della Azzi stenta a decollare inizialmente sul piano dei risultati visto che, dopo un promettente inizio in serie D nella formazione del San Luca di Ferrara (due stagioni) e in C con il Santa Maria Maddalena a Rovigo, annate in cui la neo perugina riesce a far vedere le sue doti, si registrano alcuni passaggi a vuoto, come ad esempio la retrocessione nel 2006/07 rimediata ad Ozzano (Bologna) in serie B1. Nei successivi tre anni Azzi gioca a Voghiera (Ferrara) in B2 dove la permanenza nella categoria è sempre raggiunta, quindi passa a Padova in B1 e questa volta la sua esperienza nella terza serie nazionale è positiva, l’obbiettivo salvezza è centrato con largo anticipo. Per la sua definitiva esplosione bisogna attendere l’opportunità di Cesena a gennaio del 2012, dopo un inizio di stagione negativo a Forlì, dove Benedetta è chiamata a sostituire la palleggiatrice titolare infortunata e la promozione in B1 è sfiorata grazie anche al suo contributo, centrando il secondo posto alle spalle del Bastia. Azzi proviene della Full Spot Padova in B2, annata chiusa al quartultimo posto, e va quindi a completare un reparto che già può contare sulle prestazioni della Bertinelli. E Scaccia, impegnato fino al 16 agosto con la nazionale cadette in Perù per i mondiali under 18, può essere molto soddisfatto anche perché nelle ultime ore la società ha trovato l’accordo con Alessia Castellucci per la conferma in rosa di quest’ultima. Decisamente niente male per una società con grandissima voglia di emergere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.