Perugia, allenamento a porte aperte all’insegna del 3-5-2. Molina e Bianchi a parte, assente Mancini

Il Perugia ha svolto una doppia seduta di allenamento oggi in vista della difficile trasferta di Cesena di sabato prossimo, gara che può ritenersi uno spartiacque per centrare il tanto auspicato obbiettivo dei playoff. Quella pomeridiana è stata effettuata anche stavolta sul campo sintetico, anche se a porte aperte. Il solito buon numero di tifosi ha potuto ammirare il buono stato di forma del gruppo e il modo in cui Pierpaolo Bisoli intende prepararlo ad una partita ricca di significati, soprattutto per alcuni elementi che alla formazione romagnola, tecnico compreso, hanno legato le proprie fortune in un passato anche non troppo lontano. Dopo un breve richiamo atletico Bisoli ha subito assegnato le casacche, facendo intuire quella che potrebbe essere la formazione che scenderà in campo al Manuzzi: in difesa nessun cambio, con il trio Belmonte, Volta e Rossi che attualmente fornisce buonissime garanzie di tenuta; centrocampo con gli esterni Del Prete e Spinazzola e Prcic regista supportato dalle mezzali Rizzo, che potrebbe prendere il posto di Molina che anche oggi ha svolto differenziato intorno al campo, e Della Rocca. Infine l’attacco, con Ardemagni schierato al posto di un Bianchi rimasto in palestra a smaltire l’affaticamento muscolare che già lo ha fermato ieri, e Aguirre. Sono quindi due i dubbi a quattro giorni dal fischio di inizio: Molina – Rizzo per il centrocampo, con quest’ultimo che potrebbe spuntarla visto che da alcuni giorni si allena con regolarità, e Bianchi – Ardemagni per l’attacco, con l’ex puntero del Torino che però dovrebbe rientrare in gruppo entro un paio di giorni, ragion per cui viene dato per favorito per un posto da titolare. Ultimo aspetto da sottolineare l’assenza di Mancini, impegnato con la B Italia, con Bisoli che ha dovuto far ricorso a due elementi della Primavera, Viola e Di Nolfo, schierati in difesa con le riserve insieme a Comotto. Si prosegue domani alle 15, rigorosamente a porte chiuse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.